A Cena con Daniela Santanchè

Una serata di confronto su immigrazione, sicurezza, donne, sanità e lavoro.
Quale futuro si prospetta per i cittadini?

l43-daniela-santanche-lega-150202173207_bigCHIERI, 1 FEBBRAIO 2016.  Gli stupri di Colonia, la lotta contro il burqa, il controllo dell’immigrazione, ma anche i problemi della Sanità pubblica e della pressione fiscale. Sono molti i temi cari alla “donna d’acciaio” cuneese l’onorevole Daniela Santanchè, che lunedì 1 febbraio, alle 20 sarà ospite della cena di autofinanziamento organizzata dal Gruppo Forza Italia Chieri al ristorante Cucina & Fantasia presso il Park Hotel di Viale Francesco Fasano, 34. Un’occasione per analizzare da vicino le problematiche che affliggono il Paese, partendo dai fatti di cronaca nazionale e internazionale per poi entrare nel concreto con le tematiche locali: ospedale unico, accoglienza dei profughi, sicurezza e incolumità dei cittadini e le politiche del lavoro.
Interverranno Rachele Sacco, coordinatore cittadino e capogruppo Consiglio comunale di Chieri, Gilberto Pichetto, coordinatore regionale di FI, Alberto Cirio, europarlamentare FI, Daniela Ruffino, vicepresidente del consiglio regionale del Piemonte, Osvaldo Napoli, vicecoordinatore regionale di FI e sindaco di Valgioie, Mariella Rizzotti, senatrice FI, Lucio Malan, senatore Fi, Carlo Giacometto, commissario provinciale Fi, Tommaso Varaldo commissario Forza Italia Giovani Torino Città metropolitana e Gianluca Coletti coordinatore FI giovani Piemonte
«Non è la prima volta che come gruppo chierese invitiamo personalità di spicco – motiva Rachele Sacco coordinatore cittadino di Fi – Già nel 2014 abbiamo ospitato Mariastella Gelmini. Tutte personalità femminili dal forte carattere che fanno discutere e smuovono l’opinione pubblica. L’onorevole Santanchè in particolare è una persona che si caratterizza per la sua schiettezza. Una donna “che non te le manda a dire” e proprio per questo merita ammirazione».
Un personaggio fuori dagli schemi e sempre sulle prime pagine dei giornali soprattutto per la sue forti dichiarazioni sulla dignità della donna e l’immigrazione: «E’ un politico legato al proprio territorio e che si batte per quello che crede con passione – sostiene Sacco – A volte anche con i toni aggressivi e teatrali che la contraddistinguono»
Una serata dunque per confrontarsi su argomenti di attualità, nella convivialità della cena tra amici «Ma anche per mettersi in discussione – prevede Sacco – L’onorevole Santanchè è una persona molto preparata che saprà sicuramente vedere con occhio critico anche le decisioni e le azioni che si stanno portando avanti nel nostro Comune. Sarà interessante ascoltare cosa ne pensa delle decisioni che la nostra amministrazione ha preso, sia in ambito sanitario, scegliendo di boicottare l’ospedale Maggiore a favore di un nuovo ospedale, che della sicurezza dei cittadini. In particolare decidendo di accogliere una trentina di profughi senza interpellare i Chieresi e non mettendo in atto azioni per tenere sotto controllo il dilagare di furti negli appartamenti e i borseggi».
Si potrà partecipare alla cena prenotando entro il 29 gennaio al numero 3425618530 «Il ricavato sarà utilizzato per coprire le spese del materiale divulgativo e i banchetti delle iniziative che il gruppo di Forza Italia Chieri sta promuovendo per il Bene Comune – precisa Sacco – In questo momento siamo impegnati nella raccolta firme contro la chiusura e il depotenziamento dell’ospedale Maggiore di Chieri»