Fiducia nel futuro con la candidatura di Monego

Giovane, dinamico, attivo sul territorio sono alcuni degli aggettivi usati per descrivere Alessandro Monego, studente chierese, candidato per le amministrative 2016 nella circoscrizione 7 di Torino. A sostenerlo tutto il gruppo chierese di Forza Italia, ma anche la delegazione provinciale e regionale del partito.
Monego è stato commissario dei giovani di Forza Italia Chieri, per poi diventare vice coordinatore Forza Italia Chieri a fine 2015.
12642944_1042545169139666_8817153840440551586_n«E’ bello vedere che i giovani si danno da fare per il futuro del proprio Paese – commenta Rachele Sacco coordinatore Forza Italia Chieri – Non possiamo che ritenerci fortunati nel vedere le nuove generazioni pronte a impegnarsi nella politica, nonostante il clima sociale in cui stiamo vivendo, che tende invece a demotivare alla partecipazione»
Nonostante abbia 18 anni Monego è sul campo già da alcuni anni: «E’ partito come rappresentante di istituto venendo eletto in più mandati – racconta Luca Schiavone commissario dei giovani di Forza Italia Chieri – Questo gli ha permesso di creare un bel gruppo giovani a Chieri di Forza Italia e proprio grazie alla sua esperienza nella scuola ha maturato la capacità di gestire situazioni di gruppo»
La stima è trasversale in tutto il partito: «Giovane, dinamico, attivo sul territorio, può annoverare a soli 18 anni, piccole e grandi battaglie rivolte sempre alla popolazione – conferma Luciana Cestari segretaria del gruppo chierese -Ha sempre prestato attenzione alle problematiche del territorio, ascoltando professionisti e mettendosi in prima persona con umiltà»
Monego rappresenta dunque il futuro che avanza: «I tempi sono cambiati e necessariamente anche i personaggi politici devo cambiare e Alessandro è sicuramente un personaggio adatto a questo cambiamento nella politica – considera Sacco – Un in bocca al lupo al nostro Alessandro Monego che ha sempre dimostrato di voler mettersi in gioco! Abbiamo bisogno che i Giovani si avvicinino e trasmettano con il loro entusiasmo fiducia nel ricostruire il nostro Paese…ormai al tracollo…dopo gli ultimi tre Governi…neanche eletti dal Popolo. Bravo Alessandro…noi siamo tutti con te e ti appoggeremo in pieno!»