Consiglio comunale luglio: le nostre proposte

Chieri, 25-26 luglio2017.  Manutenzione straordinaria degli alvei dei rii, canali di scolo e rete fognaria; introduzione del “Disability manager“, uno specialista in grado di definire azioni e politiche attive per l’integrazione e la partecipazione delle persone con disabilità; Odg affinché il Comune si faccia portavoce, verso il Governo, di quei cittadini che nel 2012 e nel 2013 hanno subito il blocco dell’adeguamento pensionistico, in modo da ottenerne la rivalutazione.

Questi alcuni punti che la consigliera e capogruppo di FI in Consiglio comunale, Rachele Sacco, poterà all’attenzione del parlamentino chierese martedì e mercoledì 25 e 26 luglio prossimo. Consiglio che vedrà anche la presentazione di due importanti mozioni in cui Sacco intende proporre e discutere la sfiducia nei confronti del sindaco Martano – in merito alla mala gestio del procedimento per il rifacimento della pista di atletica presso lo Stadio comunale De Paoli – e dell’Assessore al Bilancio Paschero – per la gestione dei fatti di via Galatea e di ChieriFarma e per gli atteggiamenti spesso denigratori, irrispettosi e lesivi mantenuti nei confronti dei consiglieri stessi, dei cittadini di Chieri e del Sindaco.

FI chiederà inoltre delucidazioni, attraverso apposite interrogazioni, in merito ad alcune spinose problematicità. Si parte con “Reciprocamensa”, l’indispensabile servizio di mensa sociale destinato alle persone in difficoltà, sospeso nell’agosto 2016 causa la chiusura dei locali della Cooperativa Patchanka.

Cosa succederà quest’anno? Il servizio si svolgerà con regolarità oppure si dovranno attuare soluzioni alternative per garantire questo aiuto alle fasce deboli?

Richiesti chiarimenti anche sul Daspo Urbano, il provvedimento inserito nel Ddl Minniti che conferisce ai sindaci la possibilità di emettere ordinanze sulla sicurezza e decoro urbano: viste le frequenti denunce di

fatti e azioni sanzionabili da parte dei cittadini, il sindaco Martano intende applicare o no il Ddl? E in caso negativo, per quale motivo?

Infine: cosa intende fare l’amministrazione per risolvere le problematiche del tratto stradale davanti al n°26 di via B. Vittone e per il rifacimento della pista di atletica dello Stadio De Paoli? Nel primo caso, la

problematica si trascina da tempo e, nonostante i vari interventi, non è ancora stata risolta causando disagi e problemi di sicurezza, nel secondo non risulta ancora una programmazione delle opere di rifacimento

del campo di atletica né, tanto meno, una calendarizzazione degli incontri tra società interessate nella gestione futura dello Stadio.