QUESTIONE RIFIUTI: come (non) perdere un’occasione per fare buona politica

QUESTIONE RIFIUTI: come (non) perdere un’occasione per fare buona politica

Ormai da anni ci battiamo contro l’accorpamento e la fusione dei Consorzi per lo smaltimento dei rifiuti. Rachele Sacco – Consigliere comunale di Chieri, appoggia l’On. Daniela Ruffino in questa battaglia: “Non si può fare di tutta l’erba un fascio. Bisogna tener presente che alcuni di questi funzionano bene. Se è positivo il fatto che a gestire il servizio non saranno più le Province e la Città Metropolitana, ma direttamente i Comuni attraverso Consorzi, non è giusta la scelta di imporre la fusione dei Consorzi esistenti nei territori. Questa operazione verrebbe a gravare pesantemente sulle casse dei Comuni stessi.” Senza dimenticare lo sforzo e la buona volontà dei cittadini impegnati nella salvaguardia dell’ambiente: “Vogliamo che i Sindaci possano dire la loro su una materia così importante per i Comuni, al momento semplici esattori. Non è pensabile che i cittadini siano sempre trattati dall’amministrazione pubblica come soggetti titolari di doveri e mai di diritti”.

Gli introiti delle tasse ecologiche, dovrebbero essere indirizzati a premiare i Comuni e i cittadini più virtuosi incentivando le buone pratiche in ambito di smaltimento dei rifiuti.

Conclude la Sacco: “Siccome la mia politica guarda a dare risposte ai problemi, sono lieta di fare opposizione verso chi governa, se questo significa evitare la soppressione dei contributi ora previsti per le realtà che ospitano impianti di trattamento e salvare i bilanci dei buoni e operosi comuni come il mio. Questo significa fare buona politica ed educazione civica.”

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.