7500 euro non si rifiutano, contributi tutti uguali dal Comune

Chieri 12 dicembre 2020 Mi chiedo a questo punto se il Comune davvero valuti le richieste di contributo che vengono avanzate o se eroghi e basta. Perché trovo curioso che nelle ultime settimane l’Amministrazione abbia finanziato tre progetti, completamente diversi l’uno dall’altro, tutti con la stessa cifra: 7500 euro. Guarda a caso ogni progetto aveva gli stessi costi, possibile? Io alle coincidenze credo ben poco, anche perché dietro ai richiedenti ci sono persone molto vicine al Comune.

Facciamo un breve riepilogo: “I love rock lock” coop La Collinella: 7500 euro; “Fiocchi sopra le stelle” associazione Il Timone: 7500 euro; gite turistiche per operatori associazione Fiavet: 7500 euro. Mi piacerebbe tanto sentire i vari Paciello, Rainato e Quattrocolo giustificare uscite così singolari e uguali. Mi piacerebbe, ma so già che al massimo si esibirebbero in articolati equilibrismi dialettici, pur di evitare il nocciolo della questione: ma a Chieri i soldi pubblici si regalano agli amici degli amici?
Ci aspetteremo da un’Amministrazione pubblica un po’ più di buon senso e moderazione, ma soprattutto trasparenza e non un uso così arbitrario del denaro che i cittadini versano al Comune con le loro tasse. Ricordiamo alla Giunta (visto che con le delibere ha elargito con grande munificenza) che amministrano soldi di tutti. Soldi che servono per opere e servizi a favore della città, NON a favore dei favoriti.

Leave a comment