Il Piemonte è la prima regione per la distribuzione del vaccino grazie alla professionalità del personale sanitario

Chieri 13 aprile 2021 L’Associazione Adelina Graziani per i diritti del malato e contro la malasanità desidera esprimere pubblicamente la propria gratitudine per l’ottimo lavoro che sta svolgendo il sistema sanitario piemontese. Il Piemonte è la prima regione in Italia per numero di vaccinati sulla popolazione complessiva. E’ il segno del profondo impegno, del cuore e della passione che i sanitari piemontesi mettono nel loro lavoro. E’ l’intera struttura ad aver contribuito a questo successo.

“Desideriamo ringraziare e complimentarci con tutto il personale medico, chi si trova in “prima linea” come medici ed infermieri, ma anche i volontari che assistono alle operazioni di vaccinazione – dichiara Rachele Sacco vice presidente dell’Associazione – che con il personale amministrativo che gestisce la parte di contatto e prenotazione. Grazie alla loro professionalità e dedizione la parte della popolazione piemontese più anziana è quasi del tutto coperta dalla vaccinazione. Le operazioni, inoltre, procedono nei tempi previsti”.

Un grazie al personale del Piemonte per l’impegno nella somministrazione del vaccino

In particolare l’Associazione desidera rivolgere un ringraziamento ad alcuni di coloro che si dedicano alla distribuzione del vaccino. “Vorremo ringraziare il dottor Massimo Uberti direttore generale della Asl TO5 di Chieri – dichiarano il Presidente Riccardo Ruà e la vice Presidente Sacco – e il dottor Carlo Picco medico volontario e direttore generale della Asl Città di Torino che somministra i vaccini. Grazie a loro per l’egregio lavoro che stanno svolgendo in favore della salute dei cittadini di Chieri, del chierese e di Torino. Non ultimo, certamente l’impegno profuso dall’Assessore alla Sanità del Piemonte Genesio Icardi e dai membri dell’assessorato. I quali, sin da subito, hanno lavorato per la gestione di questa crisi senza precedenti.

Grazie all’impegno di queste persone ce la faremo. Il Piemonte uscirà dall’incubo dell’epidemia e grazie al vaccino torneremo finalmente alle nostre vite, al nostro lavoro e a riabbracciare senza paura le persone a noi care.

Riccardo Ruà e Rachele Sacco, Presidente e Vice Presidente dell’Associazione Adelina Graziani per i diritti del malato e contro la malasanità

Tu cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: